close
bagno-piccolo-lavatrice

Arredare un bagno piccolo: come non farsi mancare nulla

Quando si tratta di arredare la nostra casa e le stanze, vorremmo sempre ottenere il massimo del lusso, per non farci mancare mai nulla. Ma questo sogno sembra sempre costretto a scontrarsi con i limiti di spazio, ai quali andiamo inevitabilmente incontro, soprattutto quando la nostra casa non ha poi una metratura così ampia da permetterci particolari vezzi in termini di arredo. Ed il bagno? Forse l’ambiente che più risente della mancanza di spazio, ma che comunque deve riuscire nella sua duplice missione: funzionalità, e comfort. Esistono però una serie di idee intelligenti e di soluzioni a livello di design pensate dai brand più famosi del settore, che vi consentiranno di arredare un bagno piccolo rendendolo comunque confortevole.

La regola per un bagno piccolo? L’essenzialità

Se c’è una regola davvero importante per arredare con gusto un bagno piccolo, quella è: non sottovalutare mai l’essenzialità. In altre parole: una componente d’arredo dovrà essere sempre funzionale al bagno, e mai rappresentare una semplice suppellettile priva di scopi pratici. Un lavandino, una doccia ed ovviamente i sanitari, dunque, bastano e avanzano per un bagno bello e confortevole. E con gli elettrodomestici, come la mettiamo? Qui l’importante è che siano ottimizzati per il poco spazio a disposizione: grazie a marchi come LG, è ad esempio possibile aggiungere una lavatrice 5kg piccola ma anche moderna e dotata delle ultime tecnologie sul mercato. Ovvero il sistema ideale per sfruttare gli spazi morti del bagno, senza rinunciare ad una componente indispensabile.

Sfruttare gli angoli e la verticalità del bagno

Un bagno piccolo necessita per forza di cose di un’attenzione molto specifica al poco spazio a disposizione, che deve preferibilmente concentrarsi su quelle zone apparentemente morte, ma invece possibili da rivalutare: come ad esempio gli angoli, e la verticalità del bagno. Gli angoli, quindi, possono essere sfruttati installando sanitari specifici o box doccia pensati esattamente per le esigenze delle persone con un bagno piccolo, dunque ottimizzati per la salvaguardia delle dimensioni della stanza. Nello specifico, è la doccia obliqua ad angolo che può diventare una autentica panacea per i vostri problemi di spazio, perché di fatto si compone di una semplice lastra di vetro che, in caso di doccia, potrà essere utilizzata a mò di separé dal resto del bagno, e poi ricollocata adiacente al muro: una vera e propria doccia invisibile, dunque.

Illuminazione del soffitto e applique

L’illuminazione artificiale appare fondamentale per due semplici e pratici motivi: può aumentare le dimensioni visive del bagno, se usata in combinazione con suppellettili funzionali quali gli specchi, e può aiutare a sfruttare la verticalità del bagno senza per questo sprecare dell’inutile spazio. Il che, tradotto, significa utilizzare dei faretti o delle

intelligenti applique al posto di lampadari a sospensione che – al contrario – ruberebbero del preziosissimo spazio al vostro bagno, soprattutto se molto piccolo. E poi si tratta anche di soluzioni moderne e poco costose, che possono aumentare la gradevolezza estetica del bagno e donare anche una interessante spruzzata di stile. Il tutto, ovviamente, senza danneggiare l’aspetto relativo allo spazio.

Commenti from Facebook

Tags : arredamentoarredare la casaarredo bagnobagno piccolocasacome arredare il bagnohomeidee arredoilluminazione bagnoliving and design
Amministratore

The author Amministratore

1 Comment

Leave a Response