close
non so chi sei elisabetta bertolini

Avreste mai pensato che un giorno sarebbe stata un app a farci sentire liberi, o quasi, di esprimere noi stessi attraverso il sesso? Perché è di questo che si parla, sentirsi liberi; senza essere additati come dei maniaci perversi o peggio ancora.

Non so chi sei cristina portolano

C’è una rivoluzione sessuale, soprattutto nel mondo tecnologico, in cui tutti possono essere chiunque: guardoni, curiosi, gay e bisessuali, basta immedesimarsi in un’altra persona, crearsi una vita parallela che subito la nostra sensualità emerge, facendoci atterrare magari su chat di sexting o inviare foto hot a perfetti sconosciuti

Secondo Cristina Portolano, autrice della graphic novel “Non so chi sei”, tramite Tinder, Grindr e OkCupit (e tante altre) è possibile pensare al sesso come qualcosa di non restrittivo, ma che ti aiuti a sfuggire dal dolore di una storia finita (per esempio) o meglio ancora ad avere una sicurezza ed autostima che ormai avevi intrappolato.

non_so_chi_sei

“Non so chi sei”, non è solo un libro sulla sessualità, ma è anche un esperimento sociologico dal punto di vista femminile, con serietà ed un pizzico di ironia ci racconta fatti autobiografici misti a fantasia. Cristina sceglie di puntare sull’intimità e sui sentimenti che ha provato con ogni uomo incontrato su Tinder, anche se per una sera. Attraverso la gestualità dei corpi nudi, che non si avvicinano minimamente alla volgarità, ci mostra come il sesso non deve essere prigioniero del senso di colpa. Il color rosa ci ricorda che è una donna a raccontarsi, anche se spesso possiamo ritrovare la freddezza maschile, presente nel carattere della protagonista.

non_so_chi_sei24-25

Questo meccanismo cosi audace di usare il sesso come unica arma di piacere, se da una parte può rinchiudere la nostra sfera affettiva e vulnerabilità, dall’altra parte può essere usato come uno strumento per un’autoanalisi. Il lettore, in questo caso, non è solo un vuvier, ma un protagonista che si deve sentire libero di essere ciò che è.

Acquista QUI la tua copia di “Non so chi sei

 

LUKA NEZIRI

instagram

facebook

 

 

Commenti from Facebook

Tags : about me elisabetta bertoliniCristina portolanografi novellibroluka nezirinon so chi seirecensione libroregalo di natale 2018sexpillsTinder and the city
Luka

The author Luka

Mi chiamo Luka Neziri, ho 22 anni e vi devo dire una cosa, ho una passione, a volte nauseante, per la moda. Bella, brutta, d'avanguardia, strana, elegante, semplice, amo la moda in ogni sua forma, non riuscirei a farne a meno. Mi reputo una sorta di supereroe, di giorno faccio un lavoro che odio, ma la notte combatto il buon gusto.

1 Comment

Leave a Response