close
copertina_tbilisi

Prima della partenza non scrivevo neppure correttamente il nome: Tbilisi. Vivendoci, ho imparato a conoscerla bene. Mi sono così  accorta di quanto questa città fosse bella ma con un lato nascosto. Uno spiraglio triste di buio in contrasto con una luce accecante patinata d’oro zecchino.

Il divario tra strade ricche di negozi alla moda è tanto se si pensa che nel retroscena, dietro grandi magazzini ed edifici imponenti ci sono strade dissestate, non asfaltate e tanta povertà. Questa guida di viaggio vi condurrà a vedere sia i luoghi belli che quelli meno d’impatto estetico ma da ricordare.

 

santissima_trinita_cattedrale_tbilisi

 

 

TBILISI NEL CUORE: UNA GUIDA DI VIAGGIO DOPPIA FACCIA

Se decidi di fare un tour della Georgia on the road Tbilisi è una delle tappe obbligate. Ubicata a sud rispetto a Batumi e Kutaisi da cui dista circa quattro ore. Tbilisi è una città a misura d’uomo divisa in due zone, entrambe molto turistiche. La città vecchia e quella moderna in cui luci e movida non mancano. Scopri come noleggiare una macchina sul sito di Georgia4you.ge.

 

COSA VEDERE A TBILISI

  1. MONASTERO DI JVARI: Situato fuori dal centro, nella natura incontaminata a circa 20 minuti dalla città monastero della Croce, è un monastero ortodosso di Mtskheta.
  2. percorrendo Rustaveli Ave la via principale incontrerete il Museo Nazionale Georgiano, fino a Liberty Square. E’ uno dei tratti principali, ricco di negozi.
  3. La Old Tbilisi. il mio consiglio è quella di visitarla al tramonto. Partendo dal Ponte della Pace, seguendo la romantica scia delle luci soffuse sopra i locali tradizionali assaporando un aperitivo a base di Georgian Wine e piatti tipici.
  4. Ponte della Pace di Michele De Lucchi:   padroneggia il fiume Mtkvari questa imponente struttura dalla forma innovativa; la chicca perfetta per completare l’appena rinnovato quartiere Rike che sfuma nella Old Tbilisi in contrasto.
  5. Il Palazzo Presidenziale. Nella parte alta della città appena prima dell’immensa Cattedrale della Santissima Trinità che domina tutto il resto dall’alto.
  6. Castello di Narikala: Si raggiunge in funicolare per vedere quello che è rimasto dall’ultimo terremoto. Qui è situata la statua della Madre Georgiana e nel cortile la Chiesa di San Nicola.
  7. Agmashnebeli Ave e i suoi ristoranti e locali oltre le rive del fiume, piuttosto lontano dalla Old Tbilisi nasce questo nuovo quartiere ricco e popolato da boutique di abiti da spose, ristoranti tipici, negozi  molto altro. Noi abbiamo scelto di alloggiare in questa zona. Esattamente in  75 David Agmashnebeli Ave in Chugureti presso il boutique Hotel Tbilisi Times.

 

tbilisi_scorci

 

tbilisi_palazzo_governo

 

monastero_jvari_panoramic_view

 

jvari_view

 

TBILISI TIMES HOTEL BOUTIQUE

Ottima posizione per visitare la città spostandosi in metropolitana o in taxi. La fermata è a circa 200 metri. Tutte le camere sono ben arredate e molto pulite. La location in se è ricca di complementi d’arredo in design. Insomma una chicca di lifestyle con reception aperta e disponibile ad ogni ora del giorno ed un parcheggio gratuito. Per avere l’auto sempre a portata di mano per gli spostamenti di vostro interesse.

snapseed

 

tbilisi_times_hotel_boutique

 

tbilisi_travel_blogger

Commenti from Facebook

Tags : bertolini elisabettacattedrale santissima trinità tbilisidiego masseronidove alloggiare a tbilisiguida di viaggio tbilisiold tbilisiponte della pace tbilisitbilisitbilisi rental cartbilisi time boutique hotelterremoto tbilisitour georgiatravel bloggerTRAVEL BLOGGER ITALIANIVIAGGIvisit tbilisi

Leave a Response