close
elisabetta_bertolini_langhe_benevello

Ci sono posti che sogni di visitare fin da bambina e posti di cui non sai neppure l’esistenza. Non conoscevo, se non per sentito dire le Langhe Piemontesi fino a qualche anno fa. Un posto a me caro, perché è stato il primo viaggio che ho fatto dopo la morte di mia madre. Un viaggio di lavoro che non volevo rimandare ed è stato il primo di tanti altri che mi hanno fatto mettere da parte il mio dolore.

Uno dopo l’altro, perché più ne facevo e più mi accorgevo che era l’unica soluzione per non pensare a niente. E così è stato.

Ora però penso, penso che tornare nelle Langhe in un ambiente accogliente come Villa d’Amelia è stato sicuramente un percorso molto introspettivo tra i miei ricordi ma anche l’occasione per riflettermi tra quei paesaggi e vedere quanto io sia cambiata. Non credo di piacermi più adesso di allora, e mentre a cena sorseggiavo un bicchiere di Nebbiolo e le nostre ombre si specchiavano contro il vetro assieme alle luminarie di Natale, ho realizzato che la mia confusione parte solo ed esclusivamente da me. Perché anche se sto macinando tanta di quella strada, non ho fissato un obiettivo. O forse l’obiettivo che avevo l’ho superato e non me ne sono accorta. Pensavo di voler trovare l’amore, ero certa che quello che non potevo fare era vivere una vita senza amore. Forse ho cercato questo amore nel posto sbagliato…

Per accorgermi che non importa con chi io sia, posso essere felice qualche istante ma dentro di me c’è qualcosa che non mi permette di essere soddisfatta di quello che sono diventata. Eppure lo so di essere cresciuta perché se potessi esprimere un desiderio per Natale non desidero nulla di materiale, chiederei solo il tempo, il tempo da passare con le persone a cui voglio bene. Ed e’ questo che vorrei insegnare alle mie bambine un domani, non importa chi siamo o cosa abbiamo, non importa quanto scappiamo per farci inseguire ed è futile essere orgogliosi e chiudersi in se stessi al punto da non voler sentire nessuna emozione. L’importante è cercare di essere il più possibile quello che siamo, chi ci ama davvero capirà e farà di tutto per aiutarci a migliorare. Si cresce insieme, si lavora per costruire, si sogna per progettare, si viaggia per trovare la strada.

 

“…Ma adesso dimmi
Com’è andata?
Com’è stato
Il viaggio di una vita li con te?
Io spero solo tutto bene
Tutto come
Progettavate voi da piccole
Stai bene li con te?
Stai bene li con te?
Stai bene li”

Liga

langhe_piemontesi_influencer_blogger

diego_masseroni_hotel_langhe

hotel_langhe_piemontesi

langhe_diego_masseroni

Commenti from Facebook

Tags : #lìnelmadeinitalyabout mealta langaelisabetta bertolinile langhepiemonteTRAVEL BLOGGER ITALIANItravellervilla d'Amelia
Elisabetta Bertolini

The author Elisabetta Bertolini

Nata a Cremona nel 1987, Elisabetta Carlotta Bertolini è una blogger e influencer appassionata e fantasiosa, sempre attenta alle ultime tendenze della moda. Diplomata al liceo artistico, alterna la sua vita da blogger fashionista a quella di dolce mamma della piccola Gaia. Il suo blog nasce nel 2013, esattamente il 27 marzo, e in soli due anni si afferma come uno dei più seguiti a livello nazionale e internazionale.

Leave a Response