close
COPERTINA MANUEALA CAMPRINI

 Cari Fashionguys, Sono recentemente stata ospite di Manuela Camprini per la presentazione della sua nuova collezione e di seguito vi mostro in anteprima le foto della giornata torinese.

TORINO – 20 Marzo 2016 – La costumista Manuela Camprini ha presentato presso l’Accademia Torinese di Fotografia di Via Modena, 58 (TO) la sua prima collezione che la vede agli esordi come stilista. La collezione, che io ho avuto modo di conoscere e toccare in anteprima è stata denominata: CONTAMINAZIONI BAROCCHE ed è composta da una serie comprensiva di dodici modelli in grado di rappresentare l’animo creativo e improntato sulla storia del costume d’epoca da cui Manuela è sempre stata affascinata. I dodici capi raccontano infatti l’excursus della stilista e la sua carriera come costumista teatrale. E la passione, storicamente parlando, per il periodo Barocco ed alcuni grandi artisti.

collage sfilata MANUELA CAMPRINI PE2016 PRIMA COLLEZIONE ABITI SARTORIALI

MANUELA CAMPRINI DA COSTUMISTA A STILISTA SI REINVENTA E LANCIA LA SUA COLLEZIONE – 

Sul sito ufficiale www.manuelacamprini.com, dove è da poco online l’e-commerce. Potrete visionare tutti i capi,ed i dettagli nello specifico. In seguito alla registrazione sarà possibile effettuare il vostro ordine. Tutti gli abiti sul sito sono realizzati su misura, da qui i clienti troveranno tutte le indicazioni per fornire le proprie misure. Presto sul sito sarà disponibile una sezione dedicata allo stile Vintage Revisé. Di fatto Moda Vintage Rivisitata proprio da Manuela. Sarà dedicata ad abiti e accessori vintage resi unici da modifiche che seguiranno la moda contemporanea e l’estro della stilista.

La collezione Ètè Romantique, già online sul sito. E’ dunque un ampliamento di Contaminazioni Barocche di cui parlavamo nel paragrafo sopra. Manuela, inventa, mixa e studia le sue collezioni ispirandosi ad un attenta analisi di quadri, sculture ed architetture del 1600. Le fonti d’ispirazione sono sopratutto Pittori Fiamminghi: Bruegel, Rubens, Van Dick e altri grandi artisti del Seicento. Da questo processo nasce il nome stesso: Contaminazioni Barocche. Saranno dunque queste le linee che guideranno Manuela Camprini nella scelta di materiali, cartamodelli e quant’altro, serviti per la realizzazione dei suoi straordinari capi. Ma non è solo la ricerca dei giusti materiali a guidare Manuela ma sopratutto la sua passione per la storia del passato. Una passione che è diventata, col tempo il suo cavallo di battaglia visto la ricercatezza e la sapienza con cui realizza ogni suo abito.

dettaglio materiali colletto perline MANUELA CAMPRINI PE2016 PRIMA COLLEZIONE ABITI SARTORIALI

 

 IN ANTEPRIMA I MODELLI DELLA NEW COLLECTION DI MANUELA CAMPRINI:

 

MANUELA CAMPRINI COLLEZIONE MODA ABITI SARTORIALI

 ABITI CORTE MIX TRA LINEE BAROCCHE E COLORI PRIMAVERILI – Un mix tra Barocco e Contemporaneo quella dei primi tre modelli della collezione il trio CAPRICE. Si tratta di  Abiti sbarazzini dal taglio elegante che vanno dalla gonna a palloncino con ripresa sul fondo ispirata ai pantaloni da uomo del 600, (ovvero l’abbinamento tra un croppino e gonna a palloncino) all’abito con ricami in pizzo macramè con sotto-gonna in arancio. Un mix tra i colori musthave della PE2016.  Un tubino nero e bianco la cui sopra-gonna in chiffon riprende le forme dei fiori dipinti da Bruegel.

 

MANUELA CAMPRINI PE2016 PRIMA COLLEZIONE ABITI SARTORIALI SUIT MANUELA CAMPRINI PE2016 PRIMA COLLEZIONE ABITI SARTORIALI

 

IL TAILLEUR CAMBIA FORMA GRAZIE AI COLLETTI PREZIOSI – i modelli CLASSIQUE sono i tre tailleur della collezione, declinati in tre colorazioni ideali per la primavera. Il calssico tailleur si trasforma in un abito elegante. Per un utilizzo molteplice in diverse occasioni. La scelta del materiale (prezioso Taffetà) e le abbottonature nascoste lasciano pulito il taglio dei completi caratterizzandone il capo stesso. I colli Gioiello ( venduti separatamente) sono il dettagli raffinato, uniti al coprispalle diventano gli accessori eleganti di ispirazione Barocca.

 

LINEA MANUELA CAMPRINI PE2016 PRIMA COLLEZIONE ABITI SARTORIALIBACKSTAGE CATALOGO MANUELA CAMPRINI PE2016 PRIMA COLLEZIONE ABITI SARTORIALIRETRO LINEA  MANUELA CAMPRINI PE2016 PRIMA COLLEZIONE ABITI SARTORIALI

 LA LEGGEREZZA DEI MATERIALI UNITE AD UNO STRASCICO DI COLORI IN STILE SHABBY – Sono i modelli più easy dai colori polverosi mood della primavera estate quelli di ETE ROMANTIQUE composti da leggere gonnelle e pantaloni a righe, in lino e viscosa. Le camicette modello crop top sono in seta e cotone dai dettagli dell’abbottonatura ispirati agli abiti dei seicento.


ABITO LUNGO MANUELA CAMPRINI PE2016 PRIMA COLLEZIONE ABITI SARTORIALI

I TRE ABITI LUNGHI DI HAUTE COUTURE –  Per i tre modelli di l’Haute Couture Manuela Camprini si ispira ai fiori di Bruegel. Le lunghe gonne sono come i  petali dei dipinti ed avvolgono il corpo. Una forte impronta barocca nei pizzi come intarsi e colli gioiello che donano regalità a chi li indossa. L’eccellenza in questi modelli di alta moda che sono la chicca dell’itera collezione.

ABITI DA SERA MANUELA CAMPRINI PE2016 PRIMA COLLEZIONE ABITI SARTORIALI

WWW.MANUELACAMPRINI.COM

 

 

Commenti from Facebook

Tags : alta modacontaminazioni barocchedettagliManuela Camprinimodamoda donnamoda primavera estatemoda sartorialesfilata pe2016 Manuela Camprini
Elisabetta Bertolini

The author Elisabetta Bertolini

Nata a Cremona nel 1987, Elisabetta Carlotta Bertolini è una blogger e influencer appassionata e fantasiosa, sempre attenta alle ultime tendenze della moda. Diplomata al liceo artistico, alterna la sua vita da blogger fashionista a quella di dolce mamma della piccola Gaia. Il suo blog nasce nel 2013, esattamente il 27 marzo, e in soli due anni si afferma come uno dei più seguiti a livello nazionale e internazionale.

2 Comments

  1. Non so sono un mistodi stili tra gli anni 70 ed outfit più recenti, colori solari in piena tendenza ma ne indosserei forse 1 o 2

Rispondi a Mara Annulla risposta