close
copertina

Il nostro tour alla scoperta della Svizzera prosegue. Io ed un gruppo ormai complice tra cui Raffaella Catania, Chiara Carolei, Sarah Scaparone, Claudio Falanga e l’organizzatrice Federica De Luca. Al mattino del sabato, di buon ora ci siamo svegliati e da Wengen, con il treno siamo scesi fino a Berna. Fuori dal finestrino il panorama dei laghi. Passando per Lauterbrunnen, Interlakenn e arrivando a destinazione verso l’ora di pranzo.

visit berna autunno fontana berna mezzi di trasporto berna

Durante questa seconda parte del viaggio abbiamo alloggiato presso l’Hotel Allegro****superior.  Situato in una zona centrale della città di Berna, a cinque minuti a piedi da Kornhausplatz. Depositati i bagagli  abbiamo incontrato Livia la nostra guida per la prima parte della giornata.

Berna, la città degli orsi è così chiamata perché in seguito ad una battuta di caccia il fondatore della città diede il nome del primo animale che incontrò; ovvero un orso. Per questo l‘emblema della città divenne l’orso ed il nome Berna deriva da Bär (orso in tedesco).

Ad oggi ancora nel centro della città, ai confini della parte più antica di Berna vivono alcuni orsi, in una zona ampia ma protetta da recinzioni. I simpatici orsi bruni, ogni giorno sono attrazione per i turisti da tutto il mondo che vengono a far visita in visita alla città.

berna giardino delle rose

COSA VEDERE A BERNA IN 24 ORE

 

Berna è una città molto grande e divisa su più livelli. Nella parte superiore della città si trova uno dei punti focali tra le attrattive turistiche della città. Il Rosengarten è appunto un giardino di rose dalle dimensioni maestose. Ogni giorno centinaia di persone, sia in estate che in inverno passano il loro tempo libero sulle panchine e sul prato. Dà sulla vista panoramica di Berna il ristorante del giardino. Il posto ideale dove mangiare buon cibo in compagnia di amici o in un romantico appuntamento di coppia.

torta al cioccolato svizzero

Scendendo sotto il livello del Rosengarten, oltre il fiume Aare, che circonda l’epicentro della città di Berna, è possibile visitare il Parco degli Orsi. Nel parco si trovano tantissime varietà di rose e azalee. Dove ora sorge il Giardino Delle Rose prima del 1913 sorgeva un cimitero.

rosengarten berna ristoranti con vista berna berna in autunno

La seconda parte della giornata è stata alla scoperta della parte più antica di Berna. La città vecchia. Partendo dal Nideggbrucke, percorrendo una delle strade principali: la Garechtigkeits-gasse, siamo arrivati alla Torre dell’Orologio. Lungo questa ampia strada sorgono diversi tra locali e boutique di piccoli artigiani e negozi d’élite dove fare acquisti particolari e ricercati. Ideale per acquistare un souvenir. La particolarità di questa zona, non è solo l’ampio spazio di carreggiata stradale ma anche le piccole cantine situate davanti ai negozi tradizionali. Quasi 300 in tutto. Alcuni, anche rinomati ristoranti dove prenotare almeno tre mesi prima per avere un tavolo riservato. Il centro della città, è il secondo patrimonio dell’Unesco che abbiamo avuto modo di scoprire durante questo viaggio in Svizzera. Il primo era il Top of The rock nella Jungfrau Region.

piazza del casinò di berna Torre dell'orologio berna

Nella seconda metà del pomeriggio abbiamo avuto modo di fare un giro del centro della città di Berna. Da Bundesplatz, la piazza del Palazzo Federale, passando per Casinò Platz, fino alla Piazza del Campanile: Munster platz. E proprio davanti al Palazzo Federale, la sera abbiamo assistito ad uno spettacolo, che tutte le sere si ripete, alla sua sesta edizione il racconto, mediante luci e suoni della storia della Croce rossa Svizzera al suo 150° anniversario.

bundesplaz berna palazzo federale berna by night

Alla sera abbiamo cenato in un ristorante storico, un ex antico granaio, il Kornhauskeller è considerato monumento nazionale. Mentre all’indomani abbiamo avuto modo, come ultima tappa, di visitare il museo di Paul KleeZentrum Paul Klee ha un architettura unica, progettato dal famoso architetto italiano Renzo Piano.

Accanto al museo è ubicato un ottimo ristorante. Si chiama Schongrun. Buon vino e piatti creativi ed eclettici a base di prodotti tipici regionali. Il museo è facilmente raggiungibile con il bus numero 12. Questo bus effettua la tratta dalla stazione al museo.

paul klee museo ristorante schongrun berna zentrum paul klee

TRENI PER RAGGIUNGERE BERNA COMODAMENTE – SVIZZERA VIAGGI LOW COST

Durante il natale, Berna si dipinge di colori e decori tipici della stagione natalizia. Rinomato e amatissimo dai turisti è il Mercatino. Dal 3 dicembre al 24 dicembre 2016 in Waisenhausplatz e in Münsterplatz. Grazie alla promozione per il periodo dei mercatini di Natale, tra il mese di novembre e dicembre, in collaborazione tra Trenitalia e Ferrovie Federali Svizzere si può risparmiare fino al 75%. Il treno diretto Milano-Berna costa 25 euro in seconda classe. E per le tratte interne è disponibile la tariffa Mini a partire da 9 euro. Scopri di più www.svizzera.it/intreno

“Tariffa PROMO MERCATINI è valida per chi viaggia dal 24 novembre al 20 dicembre 2016 per i posti di 1a e 2a classe dei treni Eurocity Italia-Svizzera verso le destinazioni menzionate (15 collegamenti diretti al giorno da Milano Centrale). Il prezzo della tariffa PROMO MERCATINI è di 25 euro a tratta per la 2a classe e 45 euro a tratta per la 1a classe.”

La tariffa ha posti limitati, non è in alcun modo rimborsabile né modificabile. Possibile acquisto fino a tre giorni prima della partenza. L’acquisto è disponibile solo su territorio italiano presso le biglietterie di stazione, sul sito www.trenitalia.com (selezionando il nome offerta “Promo Mercatini”) e nelle agenzie di viaggio abilitate.

 

 

Commenti from Facebook

Tags : BERNAcittà degli orsicosa vedere a berna in 24 oreelisabetta bertoliniI LOVE BERNi migliori ristoranti bernamercatini di natale svizzeramuseo paul kleeROSENGARTENsvizzera turismoSvizzera viaggi low costTRAVEL BLOGtravel blogger italianeviaggi svizzeraVISIT BERNA
Elisabetta Bertolini

The author Elisabetta Bertolini

Nata a Cremona nel 1987, Elisabetta Carlotta Bertolini è una blogger e influencer appassionata e fantasiosa, sempre attenta alle ultime tendenze della moda. Diplomata al liceo artistico, alterna la sua vita da blogger fashionista a quella di dolce mamma della piccola Gaia. Il suo blog nasce nel 2013, esattamente il 27 marzo, e in soli due anni si afferma come uno dei più seguiti a livello nazionale e internazionale.

8 Comments

Rispondi a Meggy Fri Annulla risposta