close
to-win-4

Per tre cicli che si chiudono altri tanti se ne aprono dal momento in cui decidi di accettarlo…

Prima impari ad accettare che un ciclo si è chiuso prima vedrai che davanti a te si apriranno nuove possibilità di una vita serena e consapevole.

A mia madre, che indirizza i miei passi nel mondo

Ti avevo regalato quel pigiama, in realtà avrei voluto regalarti più tempo. Ma la vita ha scelto per noi e il nostro rapporto terreno si è evoluto in qualcosa di più profondo e grande di quanto potessi immaginare. La tua “perdita” è diventata la mia forza e la tua stessa forza che ora ho fatto mia, mi ha insegnato quanta dignità ci possa essere nel trapassare a miglior vita. Hai sempre detto che con la paura non si va avanti. Citavi le parole di Giovanni Paolo II, tuo mentore, facendole tue: “Non abbiate paura” e tu non ne hai avuta mai, neppure nella morte. Prima se ti pensavo mi veniva da piangere, ora sorrido perché voglio ricominciare da qui, da questa foto, dalle ultime parole che ci siamo dette e da quelle mani strette con tutte le energie che avevi. Porterò avanti con il mio sorriso quello che tu hai costruito, e sono certa che tu sei orgogliosa di me, anche quando ogni tanto mi controlli da lassù e raddrizzi il tiro. Non so se ti è stato possibile scegliere o solamente non hai voluto farlo, non importa è un ciclo che si chiude ma ne inizia uno nuovo. Il mio e quello delle mie figlie dopo di me. Sono serena. Ti voglio bene. Grazie.

 

68597190-6d0b-4245-bd1e-cc8f9b28d67c

 

A mia sorella

Una vita a non parlarsi mai, condividere la stessa casa, lo stesso bagno, le stesse vite e non conoscersi. Forse avrei potuto tendere la mano quando la tua era un po’ più indietro. Non lo so. Poteva andare diversamente se anche solo una di noi lo avesse voluto. Sorella, credo che non ci sia fine ad un viaggio che non è mai iniziato. Il biglietto per venire con me ce l’hai nel Dna, non hai bisogno che io ti inviti, possiamo scegliere insieme la meta. Se tu lo vorrai, quando vorrai,  la mia porta sai dove trovarla. Non è molto lontana dalla tua in effetti. Puoi decidere di varcarla quando vuoi. Di certo, tra tante, sei l’unica persona che varrà l’attesa di essere aspettata per sempre.

 

chiudere_cicli1

 

All’amore vissuto

Io,  ti ho amato, con tutte le buone intenzioni. Come un bimbo che viene al mondo già amando la sua mamma e il suo papà.

Ti ho amato di un amore puro che può variare intensità nel tempo ma non merita recriminazioni. 

Io ti ho amato, 

ti ho amato come non si dimentica, 

come non si guarda indietro. 

Io ti ho amato e sarei sciocca a dire che non è stato così perché ti ho amato senza soffrire, 

ti ho amato senza pretese, 

ti ho amato come pochi possono avere la fortuna di amare. 

Ti ho amato come non ho mai amato nessun’altro e forse mai amerò. Io ti ho amato e non voglio niente in cambio di questo amore. 

Ma per quanto rispetto questo amore voglio ricordare solo i momenti belli e chiudere, con la serenità di quei momenti speciali, un ciclo che deve resistere al tempo,

proprio perché, io,  ti ho amato.

2005/2019 con te. 

 

chiudere_cicli

 

Commenti from Facebook

Tags : about mecicliconsapevolezzaelisabetta bertolinivitavita consapevole
Amministratore

The author Amministratore

Leave a Response