close
copertina_porto_portogallo_ribeira

Viaggio a sorpresa, viaggio al buio, viaggio bendato, ci sono tanti modi per chiamarlo. Io l’ho scoperto grazie alla piattaforma di Blindfold Travel. La traduzione dall’inglese significa -“Alla Cieca“- “Bendato” e se pensiamo ad un viaggio in cui sai la data di partenza e il luogo da cui stai partendo ma non conosci la destinazione è avventura assicurata.

Lo scopo di questa collaborazione #bloggersintrip con Blindfold Travel era condividere con voi l’adrenalina di scoprire direttamente all’aeroporto la meta e portarvi alla scoperta della stessa, senza esserci preparate un vero e proprio itinerario di viaggio ma affidandoci totalmente nelle mani del team Blindfold.

COME FUNZIONA IL VIAGGIO A SORPRESA?

Non hai tempo di organizzare il tuo viaggio in Europa o semplicemente sei alla ricerca di una botta di vita e adrenalina, vai sul sito ufficiale Blindfoldtravel.it e potrai partire con un budget di soli 179 euro a persona. Compilando un mini questionario, direttamente online, sul sito della piattaforma, fornirai alcune specifiche utili per programmare il tuo viaggio. Infine riceverai, qualche giorno prima della tua partenza, un cofanetto con all’interno tre buste ed un foglio con i consigli per fare la valigia. A questo punto non ti resterà che presentarti all’aeroporto all’orario prestabilito e partire all’avventura.

IL NOSTRO VIAGGIO A SORPRESA CON BLINDFOLD TRAVEL

Io ed Eleonora siamo state in tantissime tra le più belle città Europee ma cercavamo una meta nuova, abbastanza calda che mixasse la passione per il lifestyle ai colori ideali per qualche scatto ben riuscito su instagram. Risultato: Il nostro feed non è mai stato più colorato: Oporto, conosciuta con Porto, hashtag #PortugalsLovers era lì pronta ad attenderci.

Il team Blindfold ha organizzato per noi un luxury transfer, il soggiorno in un hotel cinque stelle Maison Albar  con spa ubicato in centro (Av. dos Aliados 151) ed un Tour in Elicottero. Noi abbiamo scoperto tutto questo direttamente al momento della partenza dall’Aeroporto di Milano Malpensa.

LA GUIDA DI VIAGGIO E IL NOSTRO ITINERARIO

Sulla guida di viaggio, il nostro benvenuto nella Città Errante. con strade fatte di ciottoli e una miscela di colori e sfumature tipiche portoghesi. Un luogo intimo, al tempo stesso ricco di storia e cosmopolita, vista l’antica friendship tra inglesi e portoghesi di cui Porto trasuda la storia in tutta la sua bellezza. Le Azulejos della stazione di Sao Bento e ovunque. Magnifica la Ribeira, patrimonio UNESCO, dove osservare le barche che trasportano il vino locale famoso in tutto il mondo e buonissimo. Un sali scendi tra le vie fatte di ciottoli e il bucato steso alle finestre dalla Cattedrale al Palàcio di Cristal dove si può vedere dall’alto la città e le coppiette si baciano davanti a questa vista così romantica. Nei giardini pavoni girovagano liberi e i fiori profumano più che mai.

Noi abbiamo girato Porto in autobus, rigorosamente a due piani, come quelli londinesi, e a piedi. In tre giorni siamo riuscite a godere il più possibile di questa città pittoresca e magica. Ora non ci resta che selezionare le foto più belle per un album ricordi di viaggio che io per sempre ricorderò come l’ultimo prima di disegnare nuovi contorni nella mia vita. Infatti quando sono salita sull’aereo per tornare a Milano non sapevo che di lì a poco la mia esistenza sarebbe cambiata completamente…

 

porto_azulejos
azulejo
elisabetta_bertolini_porto
elisabettabertolini_fashionblogger
f2368b8e-1146-48d5-827e-4cc1c702a9cf
facetune_11-03-2019-17-46-50
fashion_blogger_italiane
helitour_porto
img_9682
oporto_portogallo
porto_portogallo_fashionblogger
porto_portogallo_prato
porto_scorci_citta
porto_vistadallalto
porto
stazione_porto
vista_elicottero_porto
6166bf40-8100-4fa0-9ea1-2257893bf63b

 

ph credits Eleonora Milano

Commenti from Facebook

Tags : blindfold travelBlindfold Travellersbloggersintripelenora milanoelisabetta bertoliniguida viaggi portooportoriberiaViaggio a sorpresaviaggio bendatoviaggio itinerante portogallo
Amministratore

The author Amministratore

1 Comment

Leave a Response