close
d547e629-48db-43e7-a612-726dbbbafe1a

Le mamme piangono …

Essì, le mamme piangono a volte, ma non le vedi. Aspettano che cali la sera, quando tutti dormono per farlo.

Piangono da sole, nel silenzio. Non sempre, non spesso, ma ogni tanto. Piangono perché si sentono di non dare il massimo, perchè non si sentono donne, anche quando quel filo di trucco su occhi e labbra, dal mattino, dovrebbe essere l’emblema di quanto si amano; nonostante la fretta.

Le mamme piangono, quando i figli si addormentano e devono riordinare la casa, piangono accoccolate al cuscino, tra i vestiti dismessi dei bambini. Piangono perché si sentono sole, perché non vengono apprezzate e vorrebbero poter fare di più, sempre di più, non per se stesse ma per gli altri. Oltre i limiti, oltre sè stesse, le mamme piangono non per inquietudine o tristezza ma per sfogare il sacrificio non riconosciuto, il fatto di sentirsi inadeguate e la paura di essere rimpiazzate, non apprezzate.

Io, ho sentito spesso la mia mamma piangere, sveglia davanti alla tv che trasmetteva a vuoto, nel cuore della notte per la malinconia. Ora che non la sento più ci sono quelle notti in cui, fingo di dormire, mi sale la nostalgia e piango. Mi lecco le ferite e resto attonita con tutti i dubbi che può avere una madre che piange.

e39ea79d-707a-4f04-9d7e-8e09a9d696b0 fb29b1d2-429b-4554-9a87-33a07dc63019 bc2a361f-a2ac-4d5e-9592-54d6486586ea

Commenti from Facebook

Tags : mammamamme
Amministratore

The author Amministratore

Leave a Response