close

Ti spaventa il cambiamento, di qualsiasi natura si tratti? Se ci pensiamo attentamente l’essere umano è volubile, non incline al cambiamento nonostante cambiare faccia parte dell’evoluzione e quindi della sua natura. L’essere umano è abitudinario, fin da bambino, incline a sapere quali orari e quali bisogni corrispondere. 

L’essere umano ha bisogno dì altri esseri umani o dì un animale dì compagnia per poter coesistere e se non è così si istaura una reazione dì compenso fatta dì chiusura per paura dì qualcosa dì profondo. 

Ma se pensiamo alla facilità con la quale cambiano le mode e anche chi non le vorrebbe seguire ci si ritrova dentro. Avete visto un vero integralista indossare un abito dell’800 nell’era dei millennial? Escludendo qualche caso psichiatrico o le feste a tema, tutti noi indossiamo blue jeans, pullover e cappotto. Perché ci piace? No, semplicemente perché così deve essere.

Ora ti rifaccio la mia domanda, ti spaventa davvero il cambiamento? In un’era in cui siamo stati costretti a cambiare per causa di forza maggiore ogni nostra abitudine. Ci siamo trovati a rinchiusi tra le mura delle nostre case, soli, eppure la maggior pare di noi ha resistito e sta resistendo. Siamo inevitabilmente cambiati. In peggio probabilmente (come dicono) ma non saremo mai più quelli che eravamo prima.

06c774a6ff47a763d362a051defbd825

 

Faccio i conti ogni giorno con questo.  Con quello che ero e quello che sono, dentro e fuori. Mi piaccio? Non lo so se mi piaccio più di prima, sicuramente ho imparato ad accettare quelli che sono i miei limiti. Sono cambiata per necessità e per dovere, qualcosa di molto profondo è rimasto ma forse non è quello che avrei pensato di voler tenere. E’ rimasto per sopravvivenza, tra i ricordi e le frasi che mi hanno ripetuto fin da piccola. Quelle che nell’immediato non recepivo neppure come vere. Forse significa questo crescere, forse semplicemente cambiare è un sinonimo. E allora non ho più paura di quel che lascio per quel che troverò. Non ho più paura perché con la paura non si va avanti e neppure indietro.

Commenti from Facebook

Amministratore

The author Amministratore

1 Comment

Rispondi a Giulia Annulla risposta